LIVE THE WORLD



VIAGGIA, SCOPRI NUOVE CULTURE
E VIVI NUOVE EMOZIONI

neamt

La Romania è un paese affascinante, ricco di città medievali con castelli, fortezze, chiese e monasteri, e di città stupende nascoste tra le colline.

Il viaggio di gruppo che ti proponiamo, ripercorre alcuni dei luoghi più affascinanti della Romania:

bucarest chiesa ortodossaBucarest, città affascinante e antichissima ora capitale della Romania, punto di incontro tra Occidente e Oriente. Tra le principali mete turistiche vi è l’ Ateneo Romeno, edificio in stile neoclassico che rappresenta la cultura nazionale, dedicato alle arti e alle scienze è ora principalmente usato per i concerti di musica classica. Un altro luogo assolutamente da visitare è la Piazza della Rivoluzione sede del Palazzo Reale, una volta centro del potere monarchico romeno, ora è sede del Museo Nazionale d’Arte romena. Prima di lasciare la città è anche consigliata la visita alla Cattedrale dei Santi Costantino ed Elena, consacrata nel 1658, è una cattedrale ortodossa sita nella Dealul Mitropoliei, rappresenta la sede ufficiale del Patriarca di tutta la Romania.

Curtea de agres, capitale della Valacchia, ha una storia molto antica che continua a vivere grazie ai suoi edifici del XIV secolo. Meritano sicuramente una visita le rovine della Corte della Principessa dove si trova anche la Chiesa di San Nicola, decorata con incantevoli affreschi del 1350 e il Monastero edificato in stile bizantino tra il 1512 e il 1517 e dichiarato Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’Unesco. All’interno potrete ammirare gli affreschi, le 12 colonne che rappresentano gli apostoli e le tombe dei primi due Re e delle prime due Regine della Romania.

sibiu cattedraleSibiu, è una delle città più belle e turistiche della Romania grazie al suo particolare e unico patrimonio architettonico. Nel 2007 è stata designata Capitale europea della Cultura. Diviso in Città Alta e Città Bassa, il centro storico di Sibiu ha strette e ripide strade su cui si affacciano edifici del XVII secolo dai caratteristici tetti a timpano, vaste piazze e torri di difesa. Nella Città Alta si trovano 3 piazze: la Piata Mare, o Piazza Grande, con la chiesa barocca romano-cattolica, la Torre del Consiglio e il Palazzo Brukenthal in stile tardo barocco, la Piazza Piccola, o Piata Mica, fiancheggiata da negozi e caffetterie, e Piazza Huet dove si trovano diversi edifici gotici e la Cattedrale evangelica. La Città Bassa è più rustica ed è collegata alla parte superiore dal Ponte delle Bugie, il primo ponte in ferro battuto della Romania.

Sibiel, è un villaggio situato a 30 km da Sibiu, famoso per la presenza del museo Zosim Oancea dove è custodita la più  grande collezione di icone religiose su vetro, un’arte molto diffusa in Transilvania sin dal XVIII secolo.

sibielBiertan, tra i quasi 300 villaggi quello di Biertan, immerso nei vigneti della Transilvania, è tra i più importanti, infatti fu dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1993. Il complesso architettonico di Biertan non solo ha un alto valore estetico ma ha conservato in maniera eccezionale il nucleo del XV – XVI secolo. Da vedere assolutamente c’è la chiesa evangelica a tre navate edificata  tra il 1495 e il 1516 in stile tardo gotico con elementi rinascimentali e barocchi. Le pareti interne sono state affrescate nel 1500 mentre è unica nel suo genere la porta di legno della sacrestia, costruita nel 1515 con un particolare sistema di bloccaggio, inoltre, vanta il più grande altare ligneo della Transilvania e un organo con mille e 290 canne.

Sighisoara, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, è la città più romantica della Romania grazie al suo grazioso borgo medievale, piazze caratteristiche e antiche mura. In questa città nacque Vlad Tepes “l’Impalatore”, ispiratore del famoso romanzo di Bram Stoker: “Dracula”. La casa dove nacque viene chiamata “Casa veneziana” ed è visitabile, il piano terra della casa è un ristorante, mentre il primo piano ospita il Museo delle Armi.

Targo Mures, conosciuta come la città delle rose, a partire dal XVI secolo la città fu un importante centro culturale e commerciale dopo che nel XIII secolo fu trasformata in una città fortezza. Da non perdere vi è la chiesa ortodossa di San Michele, la più antica di Targu Mures che combina armoniosamente tradizioni rurali della Romania con influenze barocche. Un altro luogo da visitare è il Palazzo della Cultura è uno dei più bei monumenti nello stile “art nouveaux” del paese. Questo palazzo ospita molte istituzioni culturali come l’Orchestra Filarmonica Statale, la Biblioteca Provinciale, l’Art Museo, le Art Gallerie, e il Museo storico. All’interno di questa struttura, particolare è la Sala dello Specchio, con specchi veneziani, dipinti murali e finestre vetro dipinte con leggende del luogo.monastery bucovnia

Bistrita, fu fondata dai Sassoni nei primi anni del XII secolo, la città è stata fortificata e nel 1465 aveva una cinta muraria con diversi bastioni e 18 torri difensive. La sua architettura medievale nel corso dei secoli è andata quasi completamente perduta tranne che per alcune abitazioni e le rovine delle mura. Uno dei luoghi più belli da visitare in città è la Chiesa ortodossa che fu edificata alla fine del XIII secolo, è in primo stile gotico ma con l’interno in stile barocco e alcuni affreschi  appartenenti alla fine del XIV secolo.

Bucovina, è un territorio oggi diviso tra Romania e Ucraina, che fa parte della regione geografica della Moldavia. Questo territorio è turisticamente famoso per i magnifici monasteri, tra i più famosi ci sono il monastero Moldovita, famoso per i suoi affreschi e il monastero Sucevita Il più grande e nello stesso tempo il miglior conservato della regione. Questo monastero stupisce i suoi visitatori grazie alla bellezza dei suoi affreschi esterni e alle sue mura di cinta simili a quelle di una fortezza.

sighisoaraLago Bicaz, un lago artificiale immerso nel verde, molto bello e non ancora contaminato dal turismo di massa.

Brasov, affascinante e un po’ bohémien, questa città è la principale città della Transilvania per importanza culturale e commerciale. Fondata dai cavalieri teutonici nel 1211 e fortificata dai Sassoni, la città è un dedalo di stradine, facciate barocche e guglie gotiche. La pittoresca cittadella medievale è circondata da mura costruite nel XV secolo, alte 12 metri, lunghe 3 chilometri e con 7 bastioni, e qui si trovano la Chiesa Nera, la più grande chiesa gotica in Romania, la Strada Rope o Sforii, la via più stretta d’Europa  e la bellissima Piazza del Municipio, o Piata Sfatului, circondata da strutture barocche e case mercantili con al centro il vecchio cuore amministrativo della città oggi Museo di Storia.

Castello di Bran,  conosciuto ai più come il Castello di Dracula, è la fortezza più famosa e visitata della Transilvania.  Costruito nel ‘300 da Ludovico I D’Angiò come posto di guardia, il Castello di Dracula è arroccato su una parete rocciosa all’interno di una stretta gola. Questo ambiente drammatico e spettacolare ha aiutato ad accrescere l’alone di mistero e di leggenda che lo avvolgono.

Hai voglia di scoprire le bellezze di questo paese?
Noi ti proponiamo un meraviglioso Tour in programma dal 23 al 29 Agosto.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni, puoi trovarci a Faenza, in C.so Mazzini 23 con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.30. Sabato dalle 09.00 alle 12.00. Ti aspettiamo!