Sabato 17 e Domenica 18 Febbraio ti proponiamo un weekend a spasso per le tradizioni musicali di tutto il mondo a Boves.

Boves
L’UDITO L’Atlante dei Suoni
Sabato 17 e Domenica 18 febbraio 2018

Programma di viaggio: 
Sabato 17 febbraio 2018
Ritrovo dei partecipanti: ore 13.30 a Forlì (Punto Bus), ore 14.00 a Faenza (P.le Pancrazi o Piazza D’Armi), ore 14.15 a Castel Bolognese (davanti al Consorzio Agrario), ore 14.30 Imola (parcheggio Rirò) e partenza per raggiungere Caraglio con arrivo alle 19.00 circa.
Sistemazione nelle camere riservate all’Hotel Quadrifoglio 3* e cena.
Dopo cena, alle 21.00 circa, l’organizzazione dell’Atlante dei Suoni di Boves svolgerà presso una struttura limitrofa all’hotel il laboratorio: “Qui è tutto òc”: il laboratorio fornisce un panorama generale sulla musica occitana e sulla sua tradizione millenaria. L’esperienza si articola in 3 momenti distinti:
– Fils e botons gli strumenti musicali: presentazione dei principali strumenti musicali utilizzati nella tradizione occitana con l’ascolto di alcuni bravi dal vivo.
– Se chanta: i ragazzi sono coinvolti nell’esecuzione di alcuni semplici canti in occitano di cui potranno apprendere rapidamente e senza difficoltà il ritornello sperimentando praticamente l’uso della lingua.
– W chi balla le danze occitane: a seconda delle età e dei partecipanti sono proposte alcune danze di gruppo tratte dal patrimonio di varie regioni (Valli alpine italiane, Provenza, Auvergne, Pirenei).
Ore 22.30 circa termine dell’attività, rientro in hotel e pernottamento.
Domenica 18 febbraio 2018
Dopo la prima colazione in hotel (dalle 08.15 alle 09.15), alle 9.30 trasferimento in pullman per Boves.
Ore 10.15 ingresso e visita all’Atlante dei Suoni. “Uno spettacolare decollo a bordo di un aereo segna l’inizio del viaggio che conduce i visitatori a spasso per le tradizioni musicali di tutto il mondo. Il percorso nei 5 continenti parte dall’AFRICA, col ritmo incalzante dei tamburi, poi ci si sposta in OCEANIA, alla scoperta di suoni e strumenti primordiali, e ancora in AMERICA, dove le musiche si trasformano in balli. Si passa quindi in ASIA, per conoscere il rapporto tra musica e misticismo e sperimentare l’uso della scala pentatonica, per arrivare in EUROPA, continente culla della musica classica in cui i visitatori si mettono alla prova nella direzione di un’orchestra sinfonica. La tappa finale è una tipica piazza d’ITALIA, dove si ascoltano e si riconoscono le numerose musiche tradizionali del nostro paese.”
Ore 12.30 pranzo presso una trattoria locale convenzionata con l’organizzazione dell’Atlante dei Suoni.
Ore 14.00 laboratorio “5 cerchi, tante note”: suoni, ritmi e danze dei cinque continente per conoscere e sperimentare le usanze di altri popoli. Il laboratorio punta sul valore educativo dello spirito olimpico e sul rispetto universale dei principi etici fondamentali. Alternativa per gli adulti partecipanti: possibilità di visitare un’Azienda Agricola locale, con eventuale degustazione di prodotti tipici.
Ore 16.00 partenza in pullman per il rientro con arrivo in tarda serata. Cena libera.

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE € 134,00
(Base minima 25 partecipanti)

Supplemento camera singola (posti limitati): € 24,00
Quota individuale bambini fino a 12 anni non compiuti: € 58,00

LA QUOTA COMPRENDE:
– viaggio in pullman granturismo
– sistemazione presso l’Hotel Quadrifoglio 3* in camera doppia con servizi, trattamento di pensione completa (cena e prima colazione in hotel, pranzo in ristorante)
– ingresso e visita guidata all’Atlante dei Suoni
– 2 laboratori
– assicurazione medico-bagaglio
– accompagnatore

LA QUOTA NON COMPRENDE:
– pasti e bevande
– altri ingressi, extra personali e tutto quanto non incluso ne “la quota comprende”. Assicurazione annullamento facoltativa da richiedere all’atto dell’iscrizione.

Condizioni di prenotazione: fino ad esaurimento dei posti disponibili con il versamento di un acconto di € 40,00 a persona e il saldo 30 giorni prima della partenza.

Scarica il programma in formato pdf!

Ogni giornata ed esperienza sarà arricchita dai laboratori e dalle attività di Anna Maria Taroni, Arte-Terapeuta iscritta al registro professionale italiano Arteterapeuti APIart.
SenSInViaggio è un progetto che coinvolge ed ha ricevuto il Patrocinio del Comune di Faenza.